Se seguite il nostro blog da un po’ di tempo avrete capito che tra le nostre tecniche di cucina preferite c’è la marinatura. In questo articolo ci concentriamo soprattutto su come marinare il pollo, carne che si presta molto a questa preparazione.

Leggete anche:
Come cucinare il pollo
Cucinare il galletto: idee per la marinatura

La marinatura della carne di pollo

La marinatura è una tecnica utilizzata per insaporire la carne. Consiste nell’immergerla in un liquido e lasciarla riposare per un periodo di tempo variabile, in modo che le fibre muscolari si ammorbidiscano e assorbano gli aromi del liquido.

Le marinature del pollo possono essere di tantissimi tipi. Solitamente sono composte da tre componenti:

  • un elemento acido, come aceto, succo di limone, vino, birra;
  • una componente grassa, solitamente olio extravergine di oliva;
  • aromi vari, come erbe e spezie.

Si possono creare quindi delle combinazioni infinite di ingredienti per aromatizzare la carne di pollo in modo sempre diverso.

Come marinare il pollo

La marinatura del pollo apporta due principali benefici:

  • dona nuovi sapori e aromi al pollo. Grazie al tempo di riposo, infatti, i profumi e i gusti dea marinata penetrano a fondo nella carne;
  • permette di ammorbidire la carne del pollo, che tende a diventare dura e secca in cottura. 
come-marinare

Marinare il pollo con la birra

Uno dei modi più semplici ma anche sfiziosi per cucinare il pollo è utilizzare la birra: l’aroma della bevanda si sposa molto bene con quello delicato del pollo. Scopritelo nella ricetta dei fusi di pollo alla birra con patate al forno, un piatto davvero irresistibile. 

Spezie per marinare il pollo

Le spezie che potete utilizzare per la marinatura del pollo sono tantissime. Tra quelle che meglio si sposano con questo volatile ci sono il curry, la paprika e lo zenzero. 

Provate la marinatura con le spezie nelle ricette:

Consigli per la marinatura del pollo

Una volta preparato il liquido per la marinatura, versatelo in una capiente pirofila e poi adagiate la carne. Massaggiate accuratamente la superficie del pollo con le mani, poi coprite la pirofila con la pellicola e ponetela a riposare in frigorifero. La carne deve essere completamente ricoperta dalla marinatura.

Per quanto tempo marinare il pollo? Il tempo di riposo dipende principalmente dalla dimensione del pezzo di carne e da quanto sono aromatici gli ingredienti utilizzati. In generale vi consigliamo di attendere da 2 a 6 ore circa. Se quindi dovete marinare, ad esempio, dei bocconcini di pollo, due ore di marinatura saranno più che sufficienti, mentre se la vostra intenzione è di marinare un pollo intero, saranno necessarie almeno 6 ore di riposo. 

Infine, visto che la marinatura è spesso acida, è preferibile utilizzare contenitori con materiali come la porcellana, la ceramica o il vetro, piuttosto che di metallo e di plastica.

0/5 (0 Reviews)