faraona alla cacciatora ricetta

Un grande classico, una ricetta semplice da fare a casa e molto gustosa: la faraona alla cacciatora. Vediamo insieme come preparare questo secondo di carne perfetto per tantissime occasioni: dal pranzo della domenica al menu delle feste.

La “cacciatora” è una preparazione tradizionale della cucina italiana. Una cottura in umido che di solito si usa per esaltare carni aromatiche come il pollo e la selvaggina. La ricetta può variare spesso, da città a città, ma la cacciatora ha alcuni ingredienti che si ritrovano sempre: pomodoro, aglio, olive e vino. Quest’ultimo può essere sia bianco che rosso. La scelta dipende dai propri gusti, ma bisogna considerare la forza e l’acidità del vino che si sceglie di usare.

In questo caso, con la ricetta di chef Stefano De Gregorio, vediamo come cucinare la faraona alla cacciatora alla romagnola, perché usiamo la nostra faraona, allevata in Romagna e senza uso di antibiotici.


Nella scuola di cucina del nostro blog Terre di Romagna trovi tutto quello che devi sapere sulla faraona: che carne è, come si cucina e quali ricette fare


È il momento di metterci ai fornelli e provare questa ricetta deliziosa. Ecco ingredienti e preparazione della faraona alla cacciatora.

Ingredienti

  • 1 faraona | Guidi
  • 400 g pelati
  • 100 g pancetta affumicata
  • Rosmarino
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Sale
  • Pepe
  • Olio evo
  • 80 g olive taggiasche denocciolate
  • brodo di pollo

Preparazione della faraona alla cacciatora

  • In un’ampia casseruola aggiungere scalogno tagliato a julienne, aglio e olio e far stufare.
  • Aggiungere la faraona, rosolare bene la carne su tutti i lati.
  • Sfumare con vino bianco e quando la parte alcolica è evaporata aggiungere i pelati e le olive.
  • Regolare di sale e pepe e aggiungere un paio di mestoli di brodo.
  • Cuocere a fiamma bassa per un paio d’ore e servire.

Tra le pagine del nostro blog trovi tante altre idee per le tue ricette con la faraona.

0/5 (0 Reviews)