alette di pollo in saor

Le ali di pollo sono uno dei tagli più versatili e gustosi di questo animale. Al forno, in padella, fritte, impanate, cotte sul barbecue, al microonde, danno sempre grandi soddisfazioni e riescono ad accontentare i gusti di tutti. Si trasformano in pochi semplici passaggi in uno sfizioso secondo piatto di carne da accompagnare da un contorno con verdure di stagione a vostra scelta. Vediamo insieme come cucinare le ali di pollo e delle gustose ricette da non perdere. 

Ali e alette di pollo: il taglio

I polli non volano ma hanno le ali, che ci regalano grandi emozioni in cucina.  

Sono composte da due parti: l’ala vera e propria, che comprende la clavicola e parte del petto, più carnosa, e l’aletta, più ossuta e meno ricca di polpa, utilizzata tipicamente per le alette di pollo fritte. Fondamentale in questo caso è la pelle, che le rende ancora più croccanti e saporite in cottura.

Scoprite di più sui tagli del pollo nella nostra guida completa.

alette di pollo con patate

Come cucinare le ali di pollo

Potete utilizzare moltissimi metodi di cottura per cucinare le ali di pollo: la cottura in padella, al forno, alla griglia, la frittura, la cottura al vapore. 

Una volta che avrete scelto come cucinarle, la prima cosa da fare è pulirle. Le ali, infatti, potrebbero presentare ancora qualche piuma o pelo; per eliminarli vi basterà passarle velocemente sul fuoco del fornello. Dopo questo passaggio, sciacquatele sotto l’acqua corrente e tamponatele con la carta assorbente.

Se volete gustare ali di pollo ancora più saporite, potete farle riposare in una marinatura. Mescolate come più preferite ingredienti come olio, aceto, latte, birra, vino, specie, erbe, agrumi e miele. Massaggiate la carne per qualche minuto, poi immergetela nel liquido e lasciatela marinare in frigorifero per almeno 1 ora.

Ali di pollo in padella

Una delle tecniche di preparazione più semplice è la cottura in padella. Per cuocerle in padella vi basterà infatti scaldare un po’ d’olio in una padella antiaderente, farle rosolare su entrambi i lati e cuocerle a fiamma bassa per circa 25 minuti. Ovviamente le ricette per personalizzare questa preparazione sono infinite: potete aggiungere aromi, come erbe e spezie, verdure di stagione, condimenti vari o combinare questi elementi insieme. 

Quando in superficie si sarà formata una bella crosticina, le vostre alette di pollo in padella saranno pronte.

La cottura in forno

Anche per le ali di pollo al forno le ricette tra cui scegliere sono davvero tantissime. 

Inserite le alette in una pirofila ben oleata e spennellatele su tutta la superficie con altro olio. Poi infornatele a 200°C per 30 minuti e poco prima della fine della cottura passatele sotto il grill.

Alette di pollo impanate e fritte

Ali di pollo fritte

Ali e alette di pollo fritte sono irresistibili. Forse non il metodo di cottura più sano, ma sicuramente il più gustoso per preparare questa specialità. Per un’esecuzione perfetta tamponate bene la carne con della carne assorbente e assicuratevi che non rimanga umida. Portate poi abbondante olio di semi a 170°C circa e cuocete poche alette per volta, per non abbassare la temperatura dell’olio e ottenere una frittura leggera. Quando saranno ben dorate, scolatele sulla carta assorbente e salate.

Potete anche impanare le vostre alette di pollo, passandole prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato prima di friggerle. In questo modo otterrete una crosticina ancora più croccante all’esterno e una carne morbida e succosa all’interno.

4 ricette di ali di pollo imperdibili

Ora che la ali di pollo non hanno più segreti per voi, ecco 4 ricette davvero gustose:

0/5 (0 Reviews)